AVATRAIL

Da molto tempo nella mia testa frullava l'idea di un Trail, le imprese dei nostri compagni Remador, Vito, Massimo e Marco, mi affascinavano tantissimo....e proprio grazie a Marco un mese fa, sorseggiando una birra al Circolo, sono venuta a conoscenza dell'Avatrail, corsa in montagna, che si svolge a Molini di Triora, in Alta Valle Argentina.
A convincermi che era la volta buona, ci ha pensato Renato, la distanza era l'ideale per noi (12 km) e il dislivello seppur impegnativo (quasi 700 mt) era fattibile.
E allora via, iscritti, insieme a Anna e Nicola, che decidono di buttarsi in questa pazzia insieme a noi.
Si parte davvero all'alba, ore 5.30, e in 3 ore ci ritroviamo a percorrere la strada che ci porterà a Molini di Triora, splendido paese, incastonato tra le montagne verdissime, con corsi d'acqua color smeraldo.
Allle 9:00 vediamo partire Marco, Vito, Remador e Massimo che affrontano la 25 km. e alle 10.00 la nostra partenza, che emozione....l'avevo sognato tanto e ora lo sto vivendo.
In pochi minuti lasciamo il paese e inizia la fatica, la salita quella dura, dove anche se con la mente vorresti correre, con le gambe proprio non ce la puoi fare, inutile dire che Nicola, Renato e Anna mi lasciano un bel po' indietro.
Rimango sola, accompagnata dallo spettacolo del bosco, che con un falso piano mi accoglie, mi accompagna, mi porta alla seconda salita, quella piu' dura, che con un ciottolato da inferno, mi toglie il fiato.
Arrivo in alto finalmente, e godo di quello che penso sia il vero regalo di un trail, il panorama, il silenzio, l'introspezione, il vento fresco, che mi toglie un po' di stanchezza, prendo fiato e via.... a capofitto rientro nel bosco, ora è solo discesa, e paesaggio fiabesco, non per niente Triora lo chiamano il paese delle Streghe.
Taglio il traguardo, in un clima di festa, sono felice, ce l'ho fatta.
La distanza dei 12 km che era al suo esordio annoverava pochi iscritti, e quindi il nostro primo Trail da novelli, lo chiudiamo così:
Nicola 2^ assoluto, Renato 3^ assoluto, Anna 1^ assoluta, e io 3^ assoluta....tutti bravi, soprattutto Anna che dopo un 10000 da brivido, la sera prima a Milano (chiuso in 42' 11"), oggi ha affrontato un trail con una grinta indescrivibile.
E poi c'è Vito che da veterano dei Trail si porta a casa il 3^ posto di categoria, Massimo che non molla mai, e Remador e Marco che dopo la 100km del Passatore, con questa gara si son sgranchiti le gambe.
Inutile dire che è finita in birra e festa come solo noi sappiamo fare, perchè la cosa bella di questo gruppo è l'AMICIZIA.
Al prossimo Trail amici, save the date 28 settembre 2014 Trail del Moscato.

MARIKA

100 KM DEL PASSATORE

..... ragazzi che gara sto Passatore....partendo già dal mattino presto...le sensazioni sono ottime...,tenendo conto che il giorno precedente...sentivo diversi fastidi.,..
....andiamo a ritirare i pettorali alle 10:00...in piazza strozzi dove troviamo la sempre sorridente Ilaria Pozzi,prendendo anche quelli di Daniele Giacobone e Michela Sturla su loro richiesta,rientriamo in hotel in attesa che arrivino....evitando ulteriori km a piedi dato che alle tre ce nè attenderanno diversi...nel frattempo arrivano anche la Baldi...Paolo Ravioli....Bottiroli Emanuele...Sabrina Ferrari.
C'incontriamo con Giacobone..e la Sturla che hanno al seguito come accompagnatori durante la gara Eddy Falco e una loro amica....si va a mangiare in posto molto carino...(carico di carboidrati con pasta e bruschette)...la tensione inizia a salire...pasto veloce e via a cambiarsi.
.....creme cremine...pettorale...cip sistemato...foto di gruppo..e via in direzione partenza in via dei Calzaiuoli.
.....troviamo una marea di persone tra atleti ed accompagnatori...ci mischiamo nel gruppo dove troviamo anche il mitico e socio Fabrizio Gnurf Molari...inizia la festa..si attende lo sparo...viaaaaaaa in questa nuova fantastica avventura....partiamo molto contenuti per via dell'enorme calura...dopo un km ero già un pesce...subito salita che ci porta alla Fiesole...tutta di corsa...insieme alla zar Marco Valicati e Molari...arriviamo al passo delle Croci..dove ad attendere gli atleti c'è una marea di persone e camper..degno del giro d'Italia....la cosa mi carica ancor di più!....acceleriamo...si arriva a borgo San lorenzo 30º km secondo la tabella di Marco in 3:31...ottimo!...qui apprendiamo del ritiro di Giacobone...peccato la sfortuna si accanisca su questo grandissimo atleta......
.....come al solito spingo..voglio portare Marco all'arrivo dove farebbe 50 tra maratone e ultra...lo merita e glielo devo dopo la maratona di Firenze e l'ultrakappa di Salsomaggiore......dove mi ha portato alla fine...mentre lui mi dice di star tranquillo poiché dobbiamo trattenere le forze per la colla...arriviamo a Panicaglia...Ronta...Razzuolo ...siamo già su per l'ascesa di circa 18 km interminabile che ci porterà al passo della Colla 913 mt...traffico di auto impressionante.....
....la salita la facciamo tutta camminando....intravedo però le prime sofferenze dello zar...e lì ..inizio a triturargli gli attributi dicendogli di non mollare...rallentiamo..,vedendo che inizia una sorta di guerra col suo mignolino...nel frattempo torno indietro a prendere Molari ...dato che Lorena Vincenzi..mi dice che è appena lì dietro...eccolo il cinghialotto...finalmente...appaiati riprendiamo lo zar che vedo sempre più giù....facciamo il cambio della maglia una volta arrivato a circa metà della salita quando arriva il ns SUPER ACCOMPAGNATORE MARCELLO MONTAGNA...ripartiamo ma la "solfa"..non cambia...,,intravedo anche il grande Lorenzo Gemma...voce inconfondibile nel gruppo......,anzi al mignolino si aggiunge anche lo stomaco ...il freddo e l'umidità si fan sentire.....ci passano diverse persone...Marco mi dice di lasciarlo e partire...dato che vede la mia voglia...ma io non nè voglio sapere di tempi e classifiche...voglio farla tutta con lui...UNICO OBBIETTIVO ARRIVARE A FAENZA!....arriviamo in cima al passo con un ritardo di circa 20 minuti rispetto alla tabella...chi se ne frega...mangiamo qualcosa...c'è una calca incredibile....si fa fatica a farsi largo...decidiamo di ripartire subito visto il freddo!....via giù in discesa direzione Marradi...anche qui spingo tenendo però il freno a mano tirato dato che Marco è in difficoltà...arriviamo a Marradi...e decide di ritararsi...a nulla son valse le mie parole e quelle di Marcello di provare a dissuaderlo sulla sua decisione...giornata no.....
....bene e ora che fare???....non ci penso due volte...loro m'incitano ad andare sempre con cautela...la gara inizia proprio ora....anche se mancano solo 35 km....ma io nada...a tutta inizio a recuperare posizioni...nel frattempo si ricongiunge a me l'uomo nero...(davvero tutto nero con tutta degli arcigni) Fabrizio Molari..e lì mi si apre il cuore...anche perché...con lui c'è ormai un certo feeling in fatto di corsa....via ancora più carichi fino al 75° km...dove il BIG e bambù inizia a rompere l'anima a Fabris....cerco di rallentare....per aspettarlo....poi si riaccelera...ma all'80º...vedo che inizia a zoppicare....porca T......mi dico ma che sfiga....niente...facendo i conti lui starebbe comunque sotto il suo PB....ma a me non basta...le gambe girano ancora molto bene....lo lascio e pigio...riesco ancor dopo 80 km a stare sui 5:30.....si avvicina Brisighella e da lì..poi ne mancheranno solo 12....
....anche il mio stomaco inizia a fare le bizze...ristori come ha detto lo zar meno guarniti rispetto all'anno passato....vorrei tanto un brodo...niente da fare....bevo coca cola a go go!....nel frattempo mi dicono si sia ritirata anche la Sturla....oh caxxo...tutto su di me....bene avanti a tutta fino ad Errano dove mancano 5 km a Faenza...inizio a vedere le streghe...e la stanchezza si fà sentire...sebbene ad ogni ristoro mi sia cambiato la maglia...Marco e Marcello mi incitano a non mollare...ma per un'attimo lo avrei fatto.....sono stanco ho dato tutto dal 75º al 95º....recuperando interi gruppetti di atleti....mi rialzo dall'ultimo ristoro ciondolando...inizio a camminare....ma dopo 500 mt...riparto a correre voglio stare sui tempi di marco....inizio a vedere 97º km....98º.... 99º.....qui dò tutto...e riesco a tagliare il traguardo in 13:34...avendo fatto non 100...bensì 102,30 km....921º assoluto su circa 2200 iscritti...Felicità immensa...anche se stanchissimo...
....avevo promesso a me stesso...quando ero stato al seguito dello Zar l'anno scorso ...dove probabilmente...è scattata la molla...e forse anche dove ho perso l'ultimo neurone...che l'avrei fatta...ci son riuscito....GODURIA IMMENSA!....
Ora riprendiamoci..ma la testa è già al Raid Cro-Magnon....che faremo insieme al compagno di merenda Fabris!
.....ragazzi questo è il passatore ...gara unica..che riesce a darti emozioni indescrivibili!.....e dove Giorgio Calcaterra.....ha riscritto la storia vincendo per la nona volta consecutiva questa gara...mettendo in riga anche una delegazione.....di capo verde..nazionale di ultra maratona....!....non c'è per nessuno il passatore è casa sua!

REMADOR

AVON RUNNING

Domenica 25 maggio ho corso a Milano l'avon running, su queste pagine Vi ho già raccontato la finalità benefica della manifestazione, l'intero ricavato va a favore della ricerca sui tumori. Due piccole note negative: il percorso, due giri da 5 km quasi interamente sullo sterrato di Parco Sempione, (c'erano le elezioni e quindi il percorso è stato modificato),e la mancanza delle docce finali per una contemporanea manifestazione all'Arena, va bene tutto ma un minimo di considerazione per noi?
Tornando alla cronaca sono contentissima della mia gara, appena ripreso ad allenarmi ho stampato un bel 46,15 sui 10 km!
Un brava anche a Elisabetta,un "in bocca al lupo" a Elisa e Sara che saranno alla milanesissima We own the night e un abbraccio alla Barbara; grazie amiche é stato un piacere condividere con Voi questa mattinata!

PAOLA

 

CRONOSCALATA 2014

Con il sole che ci accarezzava abbiamo affrontato anche quest'anno la durissima Cronoscalata di Nazzano. Personalmente la ritengo una delle gare più belle del Pavese, anche se la salita la soffro parecchio. Ben due i primi posti di categoria per i Corvi. La Gio, che conferma una forma incredibile, non molla mai, e Fabio, che con una super prestazione  si piazza addiritura quarto assoluto. Anche gli altri Corvi faticano fino alla cima, e si impegnano a spiegare ad Alessio come funziona una Cronoscalata, con una partenza in orario potrebbe dare delle soddisfazioni.

NICK

BRUNO ROSSINI RUN

Finalmente una bella manifestazione podistica in Provincia di Pavia, nel marasma delle 1000 gare amatoriali la Bruno Rossini Run organizzata dalla Motonautica Pavia si distingue nettamente. Campionato Provinciale Fidal sui 10K, ritrovo e partenza dal Circolo Motonautica dotato di quei "confort" cari al podista, deposito borse, docce, chip Sdam, un ristoro finale ricchissimo, un bel prato ombreggiato dove rilassarsi dopo la gara. Percorso vario, 5km veloci su asfalto, 5km sterrato lungo il Ticino con tratti in single track molto impegnativi, arrivo in un lungo e articolato fettucciato con rampetta spaccagambe.
Il Running Oltrepo' presentava una sparuta, ma agguerrita compagine di 10 corvi, risultati di rilievo soprattutto per Luciano "Il Cice" Ciceroni e Giordana "Gio'" Baruffaldi Campioni Provinciali, alle loro spalle Giuditta Porro sta tornando il fenomeno pre infortunio, 2o posto per lei e "argento" anche per Paola Zani che fa 3a di cat., ma 2a provinciale, infine raccogliamo il mio "bronzo" (4o M35, 3o Prov.) con una prestazione soddisfacente vicina ai 4' a km su un tracciato nient'affatto veloce. Ottime prove anche per Guido Serafini e Gianfranco Mura in un'ostica categoria SM che ha visto protagonisti atleti del calibro di Vaccina e Emma. Bene al traguardo anche il mitico "sindaco di Roncaro" Maio , l'inossidabile Ba e la nostra triathleta Silvia.

BARO